Trofeo Delle Province
Sondrio - 9 e 10 giugno 2012
Percorso: Indice/Tutti gli sponsor e i partner istituzionali/Banca Credito Cooperativo di Cantý
Banca Credito Cooperativo di Cantý

Il 2 giugno 1907, in un periodo fecondo per lo sviluppo della cooperazione di credito, venne fondata la "Cassa Rurale di Prestiti e Risparmio di Cantù" con lo scopo di "migliorare la condizione morale ed economica dei soci mediante operazioni di credito" come recita l'articolo 1 dell'originario statuto. Il capitale sociale iniziale era di 19 lire, costituito dalle quote dei 19 Soci fondatori. Il numero dei soci aumentò costantemente fino a raggiungere le 120 unità nel 1915. Tanti gli anni di storia ricchi di avvenimenti, che non staremo in questa sede a riassumere. Giungiamo dunque alla storia più recente. Nel 1994 la Cassa di Cantù ottemperò all'obbligo di inserire nella propria ragione sociale la denominazione di "Banca di Credito Cooperativo", mantenendo, fedele alla propria storia e tradizione, l'originario nome di Cassa Rurale ed Artigiana. Un'altra tappa storica si registra alla fine del secondo millennio, precisamente nel 1999, con la costituzione della sede distaccata di Sondrio a seguito dell'incorporazione della BCC locale. Le ultime filiali in ordine di tempo sono quelle di Cermenate, Fino Mornasco, Perticato (secondo sportello nel comune di Mariano Comense) e, a dicembre del 2005, Como centro, accanto a piazza Duomo. Alla base dello sviluppo rimane la fiducia di soci e clienti, coniugata con la capacità della Cassa Rurale di Cantù di interpretare e soddisfare le nuove esigenze del mondo imprenditoriale e dei risparmiatori.

Le informazioni sono state tratte dal sito della Banca, dove troverete maggiori informazioni