Trofeo Delle Province
Sondrio - 9 e 10 giugno 2012
Percorso: Indice/Informazioni turistiche/Notizie sulla Valtellina e Valchiavenna
Notizie sulla Valtellina e Valchiavenna
Letture: 2579

La Valtellina, il cuore delle Alpi

Info e foto tratte da Valtellina.it

La Valtellina è un’ampia regione alpina che corre tra Italia e Svizzera, Lombardia e Cantone dei Grigioni, per quasi 200 km proprio nel centro delle Alpi. Un territorio molto vario che sale dai 200 m. della sommità del lago di Como ai 4000 m. del pizzo Bernina offrendo infiniti ambienti da scoprire e da vivere. L'ampio e soleggiato fondovalle coltivato a foraggio e mele, salendo è caratterizzato da vigneti terrazzati e boschi che più su lasciano spazio ad alpeggi e praterie d’alta quota fino alle maestose cime ed ai ghiacciai. Un’offerta turistica di prestigio che annovera località famose come Livigno, Bormio, S. Caterina Valfurva, Madesimo, Aprica e ancora Teglio, Valdidentro e Valdisotto, la Valmalenco, la Valmasino e la Valgerola solo per fare alcuni nomi.
Sport, buona cucina, cultura e tradizioni, terme, svariati eventi sono solo alcuni degli ingredienti di una vacanza in Valtellina... il cuore delle Alpi.


cartina della Valtellina
 

Identikit di Valtellina e Valchiavenna

Stato: Italia
Regione: Lombardia
Provincia: Sondrio
Confini: a nord con la Svizzera (Cantone dei Grigioni), a sud con il resto della Lombardia (province di Bergamo e Brescia), a est con il Trentino-Alto Adige, a ovest con la Svizzera (Cantone dei Grigioni) e l'alto lago di Como (province di Como e Lecco)
Popolazione: ca. 180.000 abitanti
Superficie: 3212 Kmq
Dislivello: 198 m (Piantedo) - 4021 m (Pizzo Bernina)
Lunghezza (Ovest-Est): 119 km
Larghezza (Nord-Sud): 66 km
Coordinate geografiche: 46°00'- 46°39' latitudine Nord, 9°15'-10°39' longitudine Est

Scoprire la Valchiavenna

La Valchiavenna è un’ampia vallata che si estende verso nord dalla cima del lago di Como fino al Passo dello Spluga, al confine con la Svizzera. Importante via di transito tra nord e sud delle Alpi fin dai tempi dei Romani vanta numerose testimonianze storiche. Chiavenna, località principale della vallata, è interessante sotto il profilo culturale, artistico e, non ultimo, gastronomico. La skiarea della Valchiavenna con Madesimo e Campodolcino è un’attrattiva turistica, ma numerose sono le attività che si possono praticare sia nel periodo estivo sia negli altri mesi dell’anno.
Un accenno meritano i musei e i palazzi che si possono visitare in Valchiavenna, su tutti il Museo del Tesoro a Chiavenna e Palazzo Vertemate Franchi a Piuro.

 

Scoprire Morbegno e i dintorni

Superato il lago di Como si entra in Valtellina, una lunga vallata alpina solcata dal fiume Adda che all'inizio si presenta ampia e pianeggiante, caratterizzata da vasti prati sul fondovalle e, sui due versanti, da numerosi piccoli paesi. La località principale è Morbegno, cittadina vivace dal passato interessante, industriosa oggi come già ai tempi degli scambi commerciali con la Repubblica di Venezia attraverso il Passo S. Marco. Da scoprire le valli laterali, la Val Tartano, le Valli del Bitto che danno il nome ad un famoso formaggio e la Valgerola con una piccola e accogliente skiarea. Sul versante nord la costiera dei Cech con i suoi antichi borghi tra i vigneti terrazzati e la Valmasino, autentico paradiso per escursionisti e alpinisti.

 

Scoprire Sondrio e la Valmalenco

Sondrio è il capoluogo e il cuore della Valtellina, la città sorge, infatti, proprio nel centro della vallata, all’imbocco della Valmalenco. Circondata da vigneti terrazzati, offre fin dal primo sguardo scorci notevoli come la chiesa della Sassella, il Castel Masegra, il convento di San Lorenzo e la contrada "Scarpatetti" nel cuore di Sondrio. Centro amministrativo, economico e commerciale con 24.000 abitanti è la città più grande della provincia. I dintorni di Sondrio sono caratterizzati da una intensa attività agricola con frutteti coltivati a melo e vigneti. Di notevole interesse i borghi di Ponte in Valtellina e Chiuro. La Valmalenco, dominata dai 4021 m del Pizzo Bernina è una importante skiarea e d’estate meta di escursioni grazie ad una fitta rete di rifugi posti a diverse quote.

 

Scoprire Tirano e i dintorni

La zona di Tirano è un autentico scrigno di sapori, le mele nel fondovalle, i vigneti terrazzati sul versante nord, numerose aziende produttrici di bresaola, case vinicole, cooperative ortofrutticole, rappresentano il tessuto della produzione agroalimentare valtellinese.Sapori che si riassumono nei pizzoccheri, il piatto principe della cucina locale, che nascono a Teglio, importante centro artistico e culturale da cui prende il nome l’intera Valtellina. Tirano principale località della zona vanta un ampio centro storico e la pregevole Basilica della Madonna, ma è anche capolinea sia delle Ferrovie Italiane (linea per Milano) sia dello svizzero Trenino Rosso del Bernina (linea per St. Moritz – Coira), famoso in tutto il mondo. Aprica è la località turistica più nota della zona, skiarea rinnovata negli ultimi anni, è meta di escursioni anche d’estate, molti poi i borghi significativi che si incontrano da Tirano a Grosio, dove si può visitare il Parco delle Incisioni Rupestri.

Scoprire l'alta Valtellina

Livigno, Bormio, S. Caterina Valfurva, Valdidentro, bastano pochi nomi per intuire che questa zona rappresenta l’area turistica più nota e frequentata della Valtellina. Nomi noti a livello internazionale che offrono al turista numerose opportunità di svago, dallo sci in tutte le sue forme e in tutte le stagioni (sci estivo allo Stelvio), alla mountain bike, dalle terme alla natura protetta del Parco Nazionale dello Stelvio, dallo shopping alle tradizioni. Grandi eventi come i Campionati del Mondo di sci alpino o di Mountain Bike testimoniano il respiro internazionale delle località. Strutture ricettive e impianti di risalita di alto livello completano il quadro di una delle aree turistiche più famose delle Alpi.

 

Potete trovare maggiori informazioni sulle singole località sul sito Valtellina.it